Re di zucchero

jonas-zagatta-UfTco3KKRw0-unsplash.jpg

Sono un re di zucchero e rum blanco,
su un trono di paglia:
tra i capelli una corona di vento,
di sale e tabacco.

Ho forza di ferro de mil hermanos
Occhi di madre che guarda lontano
Baci su labbra di piña y pimienta

Sono l’Abbondanza vestita di stracci
sono una pentola di Ropa Vieja,
l’amore scalzo che ho sempre rubato.
Ricco del poco che tu hai scartato.

***

Soy un rey de azúcar y ron blanco,
por encima de una trona de paja.
 
En el pelo, solo una corona de viento.
 
Tengo fuerza de hierro de miles hermanos,
ojos de madre que mira a lo lejo,
besos sobre labios de piña y pimienta.
 
Soy la Abundancia vestida de trapos,
soy una cazuela de ropa vieja.
 
El amor descalzo que siempre he robado.
 
Rico de lo poco que has dejado*.

* Poesia composta per il fashion film Generaciòn Particular, in concorso al Fashion Film Festival Milano 2019.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.